Marco Mazzoni la storia imprenditoriale dalle feste a Titto

titto2Marco Mazzoni è nato a Bologna nel 1985, e sin da subito sembrò evidente a tutti la sua voglia di imparare in fretta le cose che gli piacevano, di fare nuove esperienze e di stare in giro con gli amici.

Una vera mina vagante, instancabile ed imprevedibile, ma con la voglia di mettersi in gioco ed avere successo.

Già a 17 anni organizzava feste notturne per i suoi coetanei: da baby imprenditore qual’era, non concepiva le serate in veste solo lucrativa, ma lavorava per offrire ai partecipanti la possibilità di provare sempre qualcosa di nuovo.

E proprio durante una di quelle sere, a Marco Mazzoni venne in mente una rivista per gli studenti liceali, in grado di parlare di qualsiasi cosa a chiunque. E notò che non c’era sul mercato nulla di simile: è nato così BLOmag, l’11 ottobre 1995.

Creato da Marco con una squadra di cinque persone, già il primo numero venne completamente pagato dalla pubblicità, e in un paio di anni BLOmag è uscito in 500mila copie e 25 edizioni diverse in tutt’Italia.

Le grandi idee di Marco Mazzoni

La rivista è stata il “la” per la creazione di BE-U: un’agenda completamente bianca e personalizzabile. Realizzata con la collaborazione di Auguri Preziosi, l’agenda è diventata subito il contenitore adatto a contenere la voglia di esprimersi di migliaia di giovani: nessun contenuto prestabilito, ma tanto spazio da riempire con le proprie emozioni.

Ormai giunta alla quinta edizione, quest’anno BE-U ha raggiunto la tiratura di 25mila copie, e propone anche un’ampia gamma di prodotti per la scuola, tutti altamente personalizzabili.

Ma le grandi idee di Marco Mazzoni non finiscono qui: l’ultimo nato della famiglia è Titto, marchio ormai sinonimo della gelateria self service che da subito ha colpito soprattutto i più giovani.

Ambienti dinamici e colorati, dove poter gustare del buon gelato da servirsi da soli e da personalizzare a piacere con tante golosità: è questa la ricetta di Titto, che nel giro di tre anni ha aperto tredici punti vendita nel Nord Italia, di proprietà e in franchising. E chissà quali altre sorprese ci riserverà Marco Mazzoni nei prossimi anni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *